Top menu

AREA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE                                                                     (Accoglienza, Ospitalità, Assistenza nella struttura  Casa di Accoglienza)

 

Anche per l’anno 2015 l’Associazione La Casa-Onlus ha proseguito nella gestione della casa di accoglienza,  così  come previsto dal Protocollo D’Intesa firmato in data 27 ottobre 2010 fra il Comune di Livorno e la USL 6 di Livorno e la nostra Associazione,  svolgendo la sua attività  che ha come  obiettivo l’assistenza di persone malate con disagio sociale. Per il triennio 2014-16 è stato chiesto e accolto dalla ASL il rinnovo del protocollo di intesa con la stessa cifra annuale di 50.000 euro. Per ottenere il rinnovo la ASL ha chiesto delle modifiche al nostro Progetto di accoglienza nella struttura, che può essere visionato da chi ne farà richiesta in segreteria, e che ci costringe ad essere più puntuali nei tempi di accoglienza e dimissione dalla struttura e di aderire ai criteri di  presa in carico del nostro statuto, inoltre ci viene chiesta una rendicontazione più dettagliata.

Complessivamente sono state accolte 16 persone affette da patologie croniche tumorali e/o degenerative, con situazioni di disagio sociale rilevante, e sovente in stato di vera e propria emergenza, per un totale di 2.122 giornate di assistenza erogate, con una percentuale di letti occupati dell’83%.

La presa in carico degli Ospiti è sempre stata richiesta e concordata,  con il MMG o direttamente, o, per i pazienti ricoverati, tramite l’Agenzia Ospedale Territorio, con  i Servizi Sociali dell’ASL 6, con il Servizio Assistenza Sociale del Comune di Livorno, talvolta la richiesta è pervenuta dalla Fondazione Caritas di Livorno; in questo ultimo anno abbiamo accolto anche diversi pazienti appartenenti alla zona Rosignano/Cecina e quindi abbiamo esteso i rapporti con i MMG e assistenti sociali di quei Comuni e siamo in fase di studio per stipulare una convenzione con la Società della Salute di Cecina.

Il Comune di Livorno, per questo anno ci ha inviato persone con contratto di Borsa Lavoro.

La Fondazione Livorno ci ha comunicato che purtroppo per l’anno 2016 non ci potrà erogare i 20.000 €, cifra con la quale  fin dall’inizio dell’attività ci aveva sostenuto, in quanto hanno necessità di diversificare i loro contributi e non possiamo fare altro che prenderne atto e ringraziare sentitamente per quello che hanno fatto per la nostra associazione fino ad oggi.

Abbiamo svolto, in alcuni casi particolari, la nostra attività assistenziale alla persona,  in stretta collaborazione e sinergia con il servizio di assistenza domiciliare  delle Cure Palliative, che ha fornito, quando necessario, Infermieri, OSS e Medico palliativista.

 

La tipologia dell’Assistenza erogata agli Ospiti, e le attività svolte dall’Associazione per il funzionamento della Casa di Accoglienza sono state  effettuate nel rispetto  di quanto stabilito da apposito Regolamento di Organizzazione Interna, sottoscritto in fase di  convenzione, ed approvato dall’Assemblea dei Soci in data 22/10/2010.

 

 

Quantificazione Attività Assistenziale :

 

Comparazione con la gestione del 2014:                                                               2014      2015  

 

OSPITI ASSISTITI COMPLESSIVAMENTE                                                                 16             16

 

GIORNI DI ASSISTENZA EROGATI COMPLESSIVAMENTE                                      2.240       2.122

           

PASTI SOMMINISTRATI                                                                                     3.712       3.698

 

Come noterete rispetto all’anno precedente non c’è  differenza tra le persone accolte ma i gg. di assistenza ed i pasti risultano inferiori in quanto i nostri ospiti hanno avuto un numero maggiore di ricoveri, talvolta anche per effettuare solo le terapie.

 Talvolta,  in casi di assoluta emergenza abbiamo accolto contemporaneamente fino a 8  Ospiti.

 

 

RAPPORTI CON IL TERRITORIO

 

La collaborazione con il Servizio Sociale Territoriale del Comune di Livorno  è proseguita anche per il 2015, abbiamo infatti accolto nella nostra struttura,   2  Persone con contratto di Borsa Lavoro.

 

  • La Borsa Lavoro che era nella struttura nel 2014 ha terminato il contratto a marzo del 2015 e la Borsa Lavoro che ha iniziato la sua attività a aprile del 2015 nell’arco dell’anno ha sospeso il suo contratto per essere assunta dall’associazione, alternativamente, per un totale di 3 mesi e un’altra persona è stata presente nei mesi di Luglio, Agosto e Settembre.

                                                                              

 

Comparazione con la gestione 2014                                                                       2014        2015

 

ORE LAVORO SVOLTO DA BORSE LAVORO TOT.                                                       840          958   

 

 

SOCI e VOLONTARIATO

La compagine sociale nell’arco del 2015, si è  incrementata in termini numerici  di nuovi Soci, mentre altri , per motivi vari, hanno lasciato l’associazione; a fine dicembre 2015 il numero degli aderenti è complessivamente composto da 76 Soci. I Soci Volontari  hanno contributo  a svolgere  le  attività  sia all’interno sia all’esterno della Casa di Accoglienza, assistendo gli Ospiti,  svolgendo pratiche, e supportandoli con una assistenza umana e spirituale nel difficile percorso della malattia e  del disagio sociale. Resta il fatto che i Soci Volontari attivamente impegnati nell’ambito dell’assistenza agli Ospiti, sono ancora insufficienti e questa insufficienza non può che essere colmata con l’assunzione di personale dipendente, aumentando ovviamente  i costi di gestione, così come viene evidenziato nel conto economico, e nel successivo paragrafo relativo all’analisi dei dipendenti e collaboratori.

Nel corso del 2013 abbiamo stipulato, con la  Fondazione Caritas Livorno-Onlus, un accordo che prevede l’impiego del loro personale volontario, presso la nostra Casa di Accoglienza, per espletare compiti di assistenza e supporto ai nostri Ospiti e che è continuata nell’anno 2015: alla Fondazione Caritas vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per il sostegno elargito.

 Inoltre sempre tramite la Caritas abbiamo usufruito della prestazione di  una giovane che ha svolto il Servizio civile.

 

Oltre ai soci Volontari dell’associazione, siamo stati supportati nello svolgimento della nostra attività, anche dalla Congregazione delle Figlie Della Carità che non ci ha mai fatto mancare un  sostegno forte e costante, alla Congregazione esprimiamo un ringraziamento particolare anche per aver messo a disposizione della nostra associazione una persona per noi indispensabile in veste di Coordinatore della Casa di  Accoglienza, funzione ricoperta con abnegazione da Suor Anna, facente parte, appunto, della Congregazione Delle Figlie Della Carità.

La collaborazione con la nuova realtà associativa, l’Associazione Dare Protezione, iniziata negli ultimi mesi del 2014 e che ha come mission la cura spirituale delle persone, è continuata anche per tutto il 2015.

 

 

Comparazione con la gestione 2014:                                                             2014               2015

 


LAVORO SVOLTO DAI SOCI  VOLONTARI ORE N°                                               2.984              2.264

LAVORO SVOLTO DAL COORDINATORE ORE N°                                                     1.033         1.332

LAVORO SVOLTO DAI VOLONTARI CARITAS ORE N°                                           1.332              1.143

LAVORO SVOLTO DAI VOLONTARI Ass. DARE PROTEZIONE                                    42                 151

LAVORO SVOLTO DA SEVIZIO CIVILE                                                                   437                  489

  

DIPENDENTI E COLLABORATORI  

 

Per far fronte alle numerose attività necessarie per lo svolgimento dei lavori da espletare nella Casa di accoglienza, l’Associazione ha fatto ricorso a personale dipendente, uno a tempo indeterminato e a 38 ore /sett. uno a tempo determinato a 30 ore/sett., uno con contratto di apprendistato a 24 ore/sett., in più, si è avvalsa, come già accennato, di un’altra persona che ha alternato periodi di Borsa Lavoro a periodi di contratto a tempo determinato.

 

Abbiamo altresì rinnovato il contratto al Responsabile della  sicurezza sul luogo di lavoro, così come prevede la normativa vigente.

 

Comparazione con la gestione 2014:                                                              2014                 2015

 

ORE LAVORO SVOLTO DA DIPENDENTI E COLLAB.  N°                                      3.218                3.781

 

 

RACCOLTA FONDI- DONAZIONI

 

Per quanto riguarda la raccolta di fondi sono state numerose le donazioni da privati e di fondamentale importanza il contributo di  euro 20.000,00 stanziato della Fondazione LIVORNO, che ringraziamo di cuore e  auspichiamo che, anche se il sostegno viene a mancarci per il 2016, possa essere presto ripristinato. Così come fondamentale è stato  il contributo dell’ ASL 6 di Livorno dell’importo di 50.000,00 euro annui per il 2015 così come stipulato nella convenzione,  e il benefattore non livornese che ci dona 2000 euro al mese ha continuato a erogarci il Suo contributo anche per tutto il 2015.

A tutti coloro che ci hanno sostenuto va la nostra più grande riconoscenza.                                                                                                                Abbiamo promosso sul territorio incontri di sensibilizzazione, sia rivolti ai soci che alla cittadinanza. Oltre alle cene sociali e gli eventi della stagione estiva, non siamo riusciti ad organizzare molto di più. Quello della raccolta fondi rimane a tutt’oggi il punto di svolta della nostra attività, in quanto se non riusciremo in qualche modo a farlo decollare, non potremo sussistere economicamente a lungo.

 

Nell’anno 2015 la collaborazione con la D.ssa Agnese Giannoni, psicologa, per un lavoro di sostegno ai nostri ospiti e di supervisione per l’equipe si è svolta in modo sistematico ed ha dato un ottimo risultato e continuerà ancora nell’anno 2016 come sostegno per gli ospiti e di supervisione, questa volta per consolidare i rapporti tra volontari e equipe.

Nel mese di aprile 2016 si è svolto un Corso di Volontariato aperto a tutti e che, sempre nel corrente anno, partirà il progetto “Per mano” coordinato dalla D.ssa Giorgia Cannavò, sulla Terapia Occupazionale che ha lo scopo di agire sul mantenimento delle abilità residue dell’ospite e, in particolare, quello di sperimentare una vita comunitaria fatta di condivisione, occupazioni e sentimenti , in modo da abbattere la solitudine e il senso di abbandono evitando, nel frattempo, la sedentarietà e la monotonia delle giornate all’interno della struttura.

 

Per la presentazione dei Bilanci 2014 e 2015 lascio la parola al dott. Marco Giusti

 

Grazie di cuore a tutti per quanto avete fatto e per quanto continuerete a fare.

 

Il Presidente del Consiglio Direttivo

 

Gabriella Ungheretti

 

By MC Informatica

NouveNorme sulla Privacy Questo Sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per offrirti la migliore esperienza di navigazione e proporti contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie. Per dettagli sui cookie o per bloccarne l'installazione clicca su privacy policy. per avere maggiori informazioni,vedi di seguito privacy policy.

accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information